Skip to Primary Navigation Vai direttamente al sito Vai direttamente al contenuto principale All 3M.com Site Map

Tipi di agenti nocivi per le vie respiratorie


Polveri, fumi e condense si presentano spesso insieme come materiale particolato.

Polveri



Vengono create quando materiali solidi vengono ridotti in particelle sottili che restano sospese nell'aria prima di depositarsi per effetto della gravità.Le polveri sono prodotte da operazioni quali la smerigliatura, la trapanatura, la sabbiatura, lo scoppio e la fresatura.



Fumi

 

Vengono creati quando materiali solidi vengono vaporizzati in condizioni di calore elevato e quindi condensano.Ad esempio i metalli si vaporizzano e condensano in particelle di dimensioni estremamente ridotte, in genere inferiori a 1 micron di diametro.I fumi metallici derivano da operazioni quali la saldatura, la fusione e la colata di metallo fuso



Condense



Piccole gocce liquide che si formano quando materiali liquidi vengono sottoposti a processi di atomizzazione e condensazione. Ad esempio, le condense possono essere determinate da:

  • Operazioni di vaporizzazione
  • Operazioni di placcatura
  • Operazioni di mescolatura e pulizia

Gas



Sostanze analoghe all'aria in termini di capacità di diffusione all'interno di zone o contenitori. Sono gas, ad esempio, l'ossigeno, il monossido di carbonio, l'anidride carbonica, l'azoto e l'elio.

Vapori



Lo stato gassoso di sostanze che si presentano come liquide o solide a temperatura ambiente. Si formano dall'evaporazione di solidi o liquidi.

Il petrolio ad esempio è un liquido che evapora con facilità producendo vapore. Altri esempi sono i diluenti per vernici e i solventi sgrassanti.

Carenza di ossigeno



Si verifica quando la percentuale di ossigeno nell'aria scende al di sotto del 19,5% (definizione di 3M). Può essere causata da reazione chimica, fiamme o della presenza di altri agenti chimici che rimuovono l'ossigeno dall'aria.