Skip to Primary Navigation Vai direttamente al sito Vai direttamente al contenuto principale All 3M.com Site Map

Domande frequenti

Domande sui filtri per saldatura auto-oscuranti:


Domande sui fumi della saldatura:



Risposte sui filtri per saldatura auto-oscuranti:


I filtri per saldatura auto-oscuranti Speedglas™ sono sicuri come quelli tradizionali?

Sì. I filtri Speedglas forniscono sempre la protezione UV/IR per gli occhi, sia che siano accesi o spenti, oscurati o trasparenti. In teoria sono più sicuri dei filtri tradizionali in quanto lo schermo Speedglas può rimanere sempre nella posizione abbassata, a protezione di occhi e viso. Inoltre, le mani rimangono libere dal momento che non è necessario regolare continuamente la visiera.

Torna all'inizio

Cosa succede se la batteria non funziona?

Cosa succede se la batteria non funziona?

Torna all'inizio

I bagliori dell’arco sono visibili?

No. Il filtro cambia troppo velocemente perché i bagliori siano visibili. Il passaggio da arco a assenza di arco avviene senza che i bagliori siano percepibili.

Torna all'inizio

Chi stabilisce gli standard di sicurezza per i filtri per saldatura?

Le autorità competenti per lo specifico paese:

Europa: standard CE EN 379
Stati Uniti: ANSI Z87.1 ( www.ansi.org/).
Canada: standard CSA Z94.3 ( www.csa.ca/).
Australia: standard AS/NZS 1338.

Torna all'inizio

I filtri per saldatura Speedglas™ sono fragili?

Non più dei filtri tradizionali. Tutti i filtri Speedglas sono dotati di lamine di protezione sostituibili interne ed esterne. Il filtro è inserito all'interno dell'elmetto per offrire un'ulteriore protezione. Gli elmetti di nylon sono resistenti al calore e alle sostanze chimiche e possono essere trattati come qualsiasi altro elmetto per saldatura.

Torna all'inizio

Perché gli schermi e i filtri per saldatura Speedglas™ sono più costosi di quelli tradizionali?

3M utilizza sistemi elettronici all'avanguardia e materiali superleggeri per offrire la migliore combinazione possibile di elmetti e filtri efficaci, comodi e sicuri. Il filtro è un laminato composto da sette strati, assemblato a mano in condizioni di camera bianca e sottoposto a numerosi controlli di qualità. Il risultato è un filtro senza difetti che garantisce sempre un'ottima visuale.

Torna all'inizio

I filtri per saldatura Speedglas™ sono compatibili con gli schermi di altre marche?

No. Le alte prestazioni e la chiarezza visiva dei filtri Speedglas richiedono una progettazione speciale che non è compatibile con elmetti di altre marche. Si sconsiglia quindi vivamente di utilizzare i prodotti Speedglas con componenti di altre marche; ciò potrebbe inoltre invalidare la garanzia nonché causare gravi lesioni personali.

Torna all'inizio


Risposte sui fumi della saldatura:


Che tipo di respiratore serve per saldare l'acciaio inossidabile?

Nelle operazioni di saldatura di tipo MIG o MMAW con acciaio inossidabile, i fumi di saldatura spesso contengono particelle di cromo e nichel, di cui le prime sono le più pericolose. Un respiratore motorizzato con filtro particellare offre un'eccellente protezione per questo tipo di applicazioni. Le saldature TIG non emettono in genere molti fumi di saldatura ma sprigionano significative quantità di gas ozono (vedi la risposta 6 di seguito). Il taglio e la saldatura al plasma generano invece elevate temperature con conseguente possibili emissioni nocive di ossido di azoto (vedi la risposta 7 di seguito).

Torna all'inizio

È davvero necessario usare una protezione delle vie respiratorie per la saldatura dell'acciaio comune?

Sebbene i fumi di saldatura sprigionati dall'acciaio comune non siano tra i più pericolosi, sono comunque dannosi per la salute. Tra l'altro, questi contengono particelle di ossido di ferro che possono causare l'insorgenza di siderosi (infiammazione cronica dei polmoni). Le saldature di tipo MIG/MAG e stick generano notevoli emissioni di fumi che rendono necessari un respiratore e una buona ventilazione sul luogo di lavoro. Per la saldatura dell'acciaio comune si consiglia di utilizzare un respiratore motorizzato con filtro particellare.

Torna all'inizio

Che tipo di respiratore serve per saldare materiali con superfici trattate?

Nei lavori di saldatura di materiali con superfici trattate possono venire rilasciati diversi agenti inquinanti pericolosi. Le saldature di acciaio zincato rilasciano particelle di ossido di zinco che possono causare la febbre da inalazione di fumi metallici. È necessario fare particolare attenzione quando si saldano materiali verniciati, in quanto molte vernici possono rilasciare sostanze aeree altamente pericolose. Nella saldatura dell'acciaio zincato o di materiali trattati con vernice al piombo, si consiglia di utilizzare un respiratore motorizzato con filtro particellare, che può essere associato a un filtro anti-odori per ridurre gli odori sgradevoli. Se il materiale è trattato con vernice a due componenti o con isolante al poliuretano, è sempre consigliabile rivolgersi al tecnico responsabile della sicurezza. Vi è un forte rischio di esposizione a isocianati, molto pericolosi se inalati e difficili da percepire. In questi casi si consiglia di utilizzare un respiratore ad aria compressa.

Torna all'inizio

Qual è la protezione delle vie respiratorie più adatta per gli spazi ristretti?

Per lavori di saldatura in aree ristrette o semi ventilate, dove aumenta il rischio di maggiori concentrazioni di agenti contaminanti e/o di una riduzione dei livelli di ossigeno, è sempre necessario utilizzare un respiratore ad aria compressa, a prescindere dal metodo di saldatura. Questo tipo di respiratore, che fornisce aria respirabile, garantisce la disponibilità di adeguati livelli di ossigeno, nonché un'elevata protezione da gas e particelle pericolose. I respiratori motorizzati o ad aria compressa non devono mai essere utilizzati in ambienti altamente tossici classificati come IDLH (Immediately Dangerous to Life or Health). In caso di dubbi, rivolgersi sempre al responsabile della sicurezza.

Torna all'inizio

I gas di protezione e gli elettrodi in lega possono essere nocivi?

Nelle saldature di tipo MIG e TIG, i gas nobili argon ed elio vengono utilizzati come gas di protezione. Nessuno di questi due gas è considerato pericoloso, ma entrambi possono ridurre l'ossigeno in zone non ventilate. In questi casi è necessario utilizzare un respiratore ad aria compressa. Nelle saldature di tipo MAG, i gas di protezione utilizzati sono l'anidride carbonica o una miscela di anidride carbonica e un gas nobile. Dal momento che parte dei gas di protezione può trasformarsi in monossido di carbonio quando il gas entra in contatto con l'aria, attorno all'arco di saldatura possono formarsi elevate quantità di monossido di carbonio. Il monossido di carbonio non può essere filtrato per cui se la ventilazione è inadeguata è necessario controllare il livello di ossigeno e utilizzare un respiratore ad aria compressa. Gli elettrodi in lega vengono generalmente utilizzati nelle saldature di tipo MAG. Le leghe spesso contengono manganese o silicati e ciò significa che durante la saldatura vengono rilasciate nell'aria grandi quantità di ossido di manganese e silicati. Un respiratore motorizzato con filtro particellare offre solitamente una protezione sufficiente contro le particelle delle leghe.

Torna all'inizio

Quando si forma l'ozono?

Quando si salda l'alluminio viene sprigionato non solo l'ossido di alluminio, ma anche il gas ozono originato dall'azione delle radiazioni UV emesse dall'arco di saldatura che scompongono le molecole di ossigeno. L'ozono viene anche prodotto nelle saldature di tipo TIG di dell'acciaio inossidabile. Alla fine l'ozono si ritrasforma in ossigeno, un processo che diventa più veloce quando l'ozono viene in contatto con superfici solide. L'ozono non può essere filtrato dall'atmosfera ma deve essere ritrasformato in ossigeno. In presenza di basse concentrazioni di ozono, l'utilizzo di un respiratore con filtro particellare riduce la quantità di ozono a cui viene esposto il saldatore. Questo è possibile in quanto l'ampia superficie del filtro particellare e il tubo collegato allo schermo per saldatura agiscono da catalizzatori agevolando la conversione dell'ozono in ossigeno. In presenza di alte concentrazioni, l'inserimento di un filtro dei gas fornisce un'ampia superficie aggiuntiva di granuli di carbonio che consente di ridurre ulteriormente l'ozono.

Torna all'inizio

Cosa sono i gas di azoto?

Il biossido di azoto e l'ossido di azoto sono esempi di gas di azoto generati da saldature ad alto amperaggio e ad elevate temperature. I gas di azoto si formano dalla reazione nell'aria tra azoto ed ossigeno e sono molto pericolosi se inalati in alte concentrazioni, ad esempio se si salda in aree ristrette e poco ventilate. In questi casi si consiglia di utilizzare un respiratore ad aria compressa.

Torna all'inizio

Collegamento alla pagina Download
 

La sicurezza prima di tutto

Un ambiente di lavoro sicuro è di importanza fondamentale per qualsiasi azienda.

Visita il nostro sito Web Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro.


Vota questa pagina





Invia

Vota questa pagina
Grazie per avere votato.

I riscontri forniti verranno utilizzati per migliorare i nostri contenuti e il servizio ai clienti.